Il Consorzio Olivicoltori di Malcesine

Una storia che comincia 70 anni fa

Consorzio Olivicoltori Malcesine Lago di Garda

Il 6/10/1946 nasce il “Consorzio Olivicoltori Malcesine”.
Dall’Art 1 dello statuto storico:

…scopo unico ed essenziale che essi (i produttori) si prefiggono con la costituzione del Consorzio è di difendere il proprio prodotto dalla avidità di illeciti speculatori, formando così un blocco compatto di proprietari di oliveti residenti a Malcesine.

I piccoli produttori di olive di Malcesine vollero costruirsi il loro frantoio per molire le proprie olive affrancandosi così dalla dipendenza dai frantoi privati. Elemento essenziale per poter essere soci era ed è tutt’ora il possesso di oliveti nel territorio di Malcesine e zone limitrofe.

I numeri del Consorzio

550 soci proprietari di 46.000 piante di olivo il 90 % delle quali secolari di cui il 99 % della cultivar autoctona “Casaliva” o gentile.

La produzione media di oliva si aggira attorno ai 4500 q.li, dalle quali in media si ricavano 750/800 q.li di olio che sono per il 60/70 % destinati all’autoconsumo. Il restante viene venduto dal Consorzio nei suoi due punti vendita: il Vecchio e il Nuovo frantoio.

Da quando si coltiva l’olivo a Malcésine?

La sua presenza in età romana è più che probabile. Sicuramente però grande impulso alla sua diffusione sul Garda fu dato dai grandi monasteri del nord Italia intorno al IX secolo d.c. Questi avevano bisogno di olio per l’illuminazione delle chiese e per i riti sacri. Già nel 835. Il monastero di S. Colombano di Bobbio, decretava per statuto che “Garda deputavit ad olium”. Anche a Malcésine i primi documenti che attestano la presenza dell’olivo, in località Val di Sogno, risalgono al 900 d.c..

Virtual Tour

Questo sito utilizza cookie propri o di terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi